menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Lorenzo: rapina due volte la stessa tabaccheria in mezz'ora

Il 17 marzo il 23enne è entrato nell'esercizio commerciale di via dei Latini facendosi consegnare prima l'incasso e poi un computer portatile. il 31 marzo è arrivato l'arresto

Recidivo e 'tradizionalista'. E' un 23enne romano che ha portato a termine due rapine nel giro di mezzora. E per giunta le ha compiute nella stessa tabaccheria di via dei Latini, a San Lorenzo. I colpi sono stati messi a segno il 17 marzo 2014, ma la carriera del giovane malfattore si è conclusa ieri 31 marzo con un arresto da parte della Polizia.

I COLPI - Entrato una prima volta nell'esercizio, il cittadino si è fatto consegnare l'incasso sotto la minaccia di una pistola. E' poi fuggito. Ma non dev'essere rimasto contento perchè dopo appena mezzora è rientrato nella tabaccheria. Questa volta ha colpito il titolare alla testa con il calcio dell'arma e si è impossessato del computer portatile.

I TESTIMONI - Per sua sfortuna, la sua attività è stata notata da una cliente, entrata per caso nel negozio. Sul posto sono arrivati anche gli agenti del Commissariato S. Lorenzo, diretto dalla dott.ssa Giovanna Petroccae sono partite immediatamente le indagini.

L'IDENTIFICAZIONE - Grazie alle descrizioni dei presenti, la polizia ha potuto fare una ricognizione fotografica. Non ci è voluto molto a identificare con sicurezza il giovane romano che aveva già a carico diversi precedenti.

L'ORDINANZA - A questi si è aggiunta l'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall'Autorità Giudiziaria sulla base degli elementi raccolti durante le indagini.

IL FERMO - Appostamenti e pedinamenti non hanno lasciato scampo al ragazzo. Ieri è stato infatti trovato nel Parco dei Caduti, in via Tiburtina. Da qui, in manette, è passato in Commissariato e infine nel carcere di Regina Coeli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento