rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Pigneto / Largo Preneste

Prenestino, tradito dai tatuaggi: arrestato rapinatore seriale di supermercati

Il 35enne romano sconterà due anni di reclusione. La polizia era da tempo sulle sue tracce: è stato 'pizzicato' sotto casa dopo l'ultimo colpo

La polizia era da tempo sulle sue tracce. Per questo, dopo l'ultimo colpo ad un supermercato nei pressi di largo Preneste, gli agenti lo hanno aspettato sotto casa per arrestarlo. È finito così in manette un 35enne, italiano. Condotto in Tribunale e giudicato con rito direttissimo, il giovane è stato condannato ad una pena di 2 anni di reclusione.

Determinante per il suo riconoscimento, il ritrovamento nella sua abitazione di alcuni capi d'abbigliamento utilizzati anche durante alcune rapine e di una pistola Colt 45. Ad incastrarlo però sono stati soprattutto alcuni tatuaggi notati da diversi testimoni.

La polizia studiava da tempo le sue mosse. Dopo ogni rapina si allontanava sempre a piedi, forte della sua conoscenza perfetta delle vie del quartiere che gli permetteva di dileguarsi con facilità e sparire nel nulla. Inoltre, i suoi obiettivi erano sempre esercizi commerciali nei quali erano presenti dipendenti di sesso femminile.

Le indagini effettuate avevano permesso di restringere il campo ad alcune persone della zona. E ieri i sospetti dei poliziotti hanno avuto conferme. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prenestino, tradito dai tatuaggi: arrestato rapinatore seriale di supermercati

RomaToday è in caricamento