rotate-mobile
Cronaca Selva Candida / Via Carmine Calò

Rapina al D-più: secondo colpo in 24 ore ad un supermercato di Selva Candida

Il rapinatore è fuggito a piedi dopo aver minacciato le cassiere dell'esercizio commerciale di via Carmine Calò con una pistola. Il giorno prima era stata la volta dell'Emi di via della Riserva Grande

Due rapine in due supermercati a Selva Candida nel volgere di 24 ore. Dopo l'Emi di via della Riserva Grande nelle mire di un malvivente è finito il D-più della vicina via Carmine Calò, 'visitato' intorno alle 15:30 di ieri 29 marzo. Grande la paura vissuta dai dipendenti ed i clienti presenti nei locali che fanno angolo con via di Selva Candida. Qui il rapinatore, con il volto travisato da un passamontagna ed armato di pistola, si è avvicinato alle casse ed ha minacciato i lavoratori del D-più facendosi consegnare il denaro (circa 400 euro), poi la fuga a piedi.  

INDAGINI DEI CARABINIERI - Impauriti ma illesi, i presenti nel supermarket hanno quindi allertato il 112. Sul posto sono arrivati i carabinieri della Stazione Casalotti che hanno quindi ascoltato i testimoni avviando le ricerche del rapinatore, un italiano secondo quanto riferito dai presenti ai militari dell'Arma. A parte la paura, nessuno è rimato ferito. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina al D-più: secondo colpo in 24 ore ad un supermercato di Selva Candida

RomaToday è in caricamento