menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Smalling dopo la rapina in casa: "La mia famiglia è scossa, ma illesa". Paola Ferrari: "Anche io derubata lì"

Il calciatore e la moglie non sono però stati feriti e i banditi si sono dileguati

La paura c'è e c'è stata, ma non c'è - almeno per il momento - nessuna voglia di lasciare Roma e la Roma. Chris Smalling ha voluto ringraziare tutti, tifosi e non, per i tanti messaggi d'affetto arrivati dopo l'irruzione di alcuni ladri nella sua abitazione romana e la rapina subita.

"Vorrei ringraziare tutti per i vostri auguri e supporto! La mia famiglia, sebbene molto scossa, è fortunatamente illesa! Spero che queste persone possano trovare un modo più significativo per vivere le loro vite senza causare un tale danno e una tale angoscia agli altri", ha scritto l'inglese dopo la rapina subita nella sua villa sull'Appia Pignatelli mentre era in casa con la moglie Sam Cook.

La rapina subita dal calciatore giallorosso, è avvenuta per altro nella stessa abitazione di Roma in cui, pochi anni fa, ha subìto una rapina analoga la giornalista Paola Ferrari. Lo segnala proprio il volto di Novantesimo Minuto, via Twitter.

"Turbata dalla rapina con sequestro subita da Smalling, nella stessa casa dove sono stata rapinata. Ho deciso di mettere in rete le immagini di quei momenti terribili. Perché dopo due anni questa storia si ripete?", ha scritto la giornalista di Rai Sport.

La rapina subita da Paola Ferrari è avvenuta nel 2018. I rapinatori entrati in casa di Smalling, secondo quanto emerso, avevano una pistola. Minacciati e costretti a consegnare il contenuto della cassaforte, il calciatore e la moglie non sono però stati feriti e i banditi si sono dileguati con gioielli e tre Rolex prima dell'arrivo dei poliziotti sul posto. E' ancora aperta la caccia alla banda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento