Cronaca Serpentara / Via Salaria

Via Salaria: armati di coltello rapinano prostituta, arrestati

I due ladri hanno avvicinato la prostituta 20enne poi, sotto la minaccia di un coltello e con estrema violenza, l'hanno immobilizzata e quindi derubata dei soldi che custodiva nella borsetta

In un mese erano riusciti a rapinare per ben due volte una giovane 20enne che si prostituiva nei pressi di un'area di servizio di via Salaria. Dopo 'ultimo colpo messo a segno, però, i Carabinieri della Compagnia Roma Cassia, grazie alla collaborazione della vittima, sono riusciti ad acciuffarli.

A finire in manette con l'accusa di sequestro di persona e rapina sono stati due romani di 43 e 45 anni, entrambi residenti a Monterotondo e con precedenti.

I due malviventi agivano sempre con lo stesso modus operandi: dopo aver avvicinato la vittima nei pressi del distributore dove stazionava in attesa dei potenziali clienti, sotto la minaccia di un coltello e con estrema violenza, la immobilizzavano per poi derubarla dei soldi che custodiva nella borsetta.

La 20enne, di origini romene, che in entrambi i casi ha sporto denuncia dei fatti, ha fornito elementi utili ai Carabinieri che, grazie ad una spedita attività d’indagine, sono riusciti ad identificare i responsabili e a sottoporli a fermo di Polizia Giudiziaria.

I rapinatori sono stati rinchiusi nel carcere di Regina Coeli dove rimangono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati a verificare le eventuali responsabilità dei due fermati in ordine ad altri episodi dello stesso genere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Salaria: armati di coltello rapinano prostituta, arrestati

RomaToday è in caricamento