rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Vitinia / Via Casalecchio di Reno

Colpo grosso alle Poste, ladri armati entrano in pieno giorno e fuggono con 300 mila euro

Gli agenti stanno analizzando le immagini sequestrate ieri. Sul posto la polizia che indaga

Colpo grosso alle Poste di Vitinia. Due ladri armati con una pistola hanno rapinato l'ufficio scappando con un maxi bottino da 300 mila euro, proprio nei giorni in un cui negli uffici sono attesi i ritiri delle pensioni.

I due che secondo i testimoni avranno avuto circa 40 anni ed entrambi con accento romano, si sono mossi in maniera decisa. Il blitz intorno alle undici del mattino del 4 giugno, negli uffici di via Casalecchio di Reno.

Il colpo

In pieno giorno, dunque, i banditi sono entrati. Uno con mascherina e cappuccio, l'altro con il volto travisato da un paio di calze da donna. Entrambi con i guanti.

Così mentre uno ha estratto una piccola pistola tenendo sotto tiro i dipendenti e il direttore dell'ufficio postale, l'altro si è fatto consegnare prima i contanti e poi si è fatto aprire il caveau delle Poste. Preso il maxi bottino da 300 mila euro i due sono scappati prima a piedi e poi su uno scooter verso la stazione di Vitinia.

La fuga e le indagini

Dopo il colpo è scattato l'allarme. Sul posto la polizia di Stato con gli agenti del distretto di Spinaceto, la scientifica e la squadra mobile che indaga. Sono state acquisite le telecamere di sorveglianza e ascoltate le testimonianze dei presenti. 

L'ufficio postale di Vitinia è in una strada stretta, con poche palazzine e villette vicino, distante da negozio e bar. Nonostante per la giornata di ieri siano stati attivati posti di blocco lungo la via Ostiense e la via Cristoforo Colombo, dei ladri non c'è stata traccia. Le indagini sono in corso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo grosso alle Poste, ladri armati entrano in pieno giorno e fuggono con 300 mila euro

RomaToday è in caricamento