rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca Tomba di Nerone / Via di Grottarossa, 56

Colpo da 100 mila euro alle Poste, impiegati presi in ostaggio. Cinque mesi fa altra rapina da 180 mila euro

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che indagano sull'accaduto. Non è escluso un collegamento con la precedente rapina

In cinque mesi sono stati consumati due colpi da circa 300 mila euro. Il primo, a novembre 2023, quando due ladri armati rubato 170 mila euro scappando con il bottino nascosto nei plichi delle Poste. L'altro, l'ultimo, nella mattinata di martedì dalla dinamica simile. I ladri, in questo caso, avrebbero portato via appena - per così dire - centomila euro. 

Il tutto dopo aver tenuto in ostaggio e tenuto sotto tiro gli impiegati. È la cronaca della doppia rapina consumata nell'ufficio postale di via di Grottarossa, al civico 56. Le telecamere, che questa volta potrebbero aiutare le indagini, sono state sequestrate dai carabinieri che si sono recati sul posto e che ieri, nel tentativo di bloccare i due fuggitivi, avevano allestito una serie di posti di blocco in città. Una mossa che, tuttavia, al momento non avrebbe portato i frutti sperati. 

I ladri, stando a quanto appreso, si erano camuffati da clienti. Uno sembrava un meccanico, l'altro con un camice tipo quelli degli addetti agli alimentari. Poco dopo le 8 del mattino si erano presentati all'ufficio.

Una volta dentro, però, hanno tirato fuori le armi. La rapina è durata poco meno di 10 minuti, il tempo di aprire le porte a tempo dell'ufficio postale. Un tempo interminabile per i dipendenti tenuti sotto tiro. La rapina di ieri ha diverse somiglianze con quella dello scorso novembre e non è escluso che chi ha colpito avesse partecipato a entrambi i colpi.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo da 100 mila euro alle Poste, impiegati presi in ostaggio. Cinque mesi fa altra rapina da 180 mila euro

RomaToday è in caricamento