rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Cinecittà / Via Calpurnio Fiamma

Don Bosco, armati di coltello tentano rapina in pizzeria: il titolare li mette in fuga

I ladri hanno così saccheggiato un minimarket. La loro fuga è però terminata in via Palmiro Togliatti angolo via Tuscolana dove sono stati bloccati dai Carabinieri immediatamente allertati

Hanno tentato una rapina in una pizzeria, ma il loro colpo è fallito, poi hanno saccheggiato un minimarket e sono stati arrestati. È quanto successo al Don Bosco dove i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato due cittadini romani, un 40enne e un 41enne, con l’accusa di rapina.

La scorsa notte, i due, brandendo entrambi un coltello, sono entrati in una pizzeria in via Calpurnio Fiamma minacciando un dipendente, 27enne brasiliano, per farsi consegnare l’incasso. La reazione dell’uomo ha colto di sorpresa i complici che sono scappati a mani vuote. Subito dopo, sono entrati in un minimarket in via Flavio Stilicone e dopo aver colpito alla mano, con il manico del coltello, il titolare 46enne del Bangladesh, hanno prelevato il denaro contenuto nella cassa e sono scappati.

La loro fuga è però terminata in via Palmiro Togliatti angolo via Tuscolana dove sono stati bloccati dai Carabinieri immediatamente allertati. Nelle loro tasche, i militari hanno rinvenuto due coltelli, di 16 e 18 centimetri poi sequestrati. Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Don Bosco, armati di coltello tentano rapina in pizzeria: il titolare li mette in fuga

RomaToday è in caricamento