Parioli: rapinano l'incasso del self service del distributore di benzina

Due i rapinatori arrestati dai carabinieri. Sono ritenuti colpevoli di un altro colpo messo a segno prima di Pasqua

Il materiale trovato ai rapinatori

Hanno atteso l'apertura del benzinaio per poi 'puntare' il titolare del distributore nel momento in cui stava svuotando la cassa del self service con all'interno circa 3mila euro in contante, incasso della giornata della Liberazione. A tentare il colpo questa mattina 26 aprile ai Parioli due rapinatori, poi arrestati dai carabinieri del Nucleo Operativo di Palestrina, nell’ambito di una più complessa attività info-investigativa, avviata a seguito di alcune rapine messe a segno negli ultimi mesi nella Capitale.

RAPINATORI PROFESSIONISTI - In manette sono finiti due italiani, un 47enne cittadino romano, già ristretto al regime degli arresti domiciliari per un’altra rapina commessa ed un 42enne cittadino di Gallicano nel Lazio, sottoposto all’obbligo della presentazione alla Polizia Giudiziaria per reati analoghi. I due, rapinatori incalliti e pluripregiudicati, a bordo di una moto, risultata poi rubata martedì scorso, a volto coperto ed armati di pistole giocattolo prive del tappo rosso, hanno minacciato il titolare del distributore per cercare di 'alleggerirlo' dei soldi delle pompe self service.

ARRESTO DEI CARABINIERI - Il provvidenziale intervento dei militari dell’Arma ha permesso di sventare il colpo e scongiurare conseguenze ben peggiori, sia per la vittima dell’esercizio che per i passanti. La successiva perquisizione dei Carabinieri presso le abitazioni dei due ha poi consentito di rinvenire abbigliamento ed un’altra moto utilizzati in un’altra rapina fatta sempre nella Capitale, qualche giorno prima di pasqua e su cui sono in corso ulteriori indagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

TENTATA RAPINA E RICETTAZIONE - Dopo l’arresto, i due rapinatori sono stati condotti presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Roma. Dovranno rispondere di tentata rapina e ricettazione. L’abbigliamento e le due pistole giocattolo rinvenute dai Carabinieri sono state sequestrate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento