menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfumato il colpo torna a piazza della Repubblica e ci riprova: la maldestra rapina di un giovane

Il 27enne, accusato di rapina impropria, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, è stato arrestato e trattenuto in caserma

Una giornata particolarmente sfortunata per un ladro autore di una doppia maldestra rapina andata in scena nella giornata di ieri in piazza della Repubblica.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro, intorno alle 22 di ieri, vengono inviati dalla Centrale Operativa del Gruppo Carabinieri di Roma in piazza della Repubblica dove due cittadini del Bangladesh – entrambi titolari di due distinti chioschi, avevano bloccato un ladro che aveva tentato di portare via il registratore di cassa di uno degli esercizi.

Al loro arrivo, i militari, nonostante la strenua resistenza opposta, hanno ammanettato il furfante – un ragazzo di 27 anni proveniente dalla provincia di Latina e con precedenti - che aveva, poco prima, aggredito un 40enne del Bangladesh per portargli via l’incasso del chiosco di frutta.

La vittima ha avuto il supporto di un connazionale, titolare di un vicino banco, che si era accorto di quanto stava accadendo ed è intervenuto in suo aiuto. Dai racconti forniti dai commercianti è emerso che la stessa persona fermata, intorno alle 17, aveva già tentato di rubare una valigia a uno dei 2 e che dopo essere stato scoperto e allontanato, aveva iniziato a inveire contro gli stessi cittadini stranieri minacciandoli di morte.

Il 27enne, accusato di rapina impropria, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, è stato arrestato e trattenuto in caserma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Attualità

Coronavirus, a Roma 534 casi. Sono 1243 i nuovi contagi nella regione Lazio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento