rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Fiumicino / Via della Torre Clementina

Rapina a mano armata al Monte dei Paschi: ladri minacciano cassieri e fuggono con 30mila euro

"Gli agenti in campo sono troppo pochi per un territorio estesissimo. Basta promesse"

Si sono finti correntisti, sono entrati in banca e armati di coltelli si sono fatti consegnare quanto era nelle casse tra gli occhi dei presenti. Rapina a mano armata alla filiale del Monte dei Paschi a Fiumicino, in via Torre Clementina 56. E' successo alle 10:40 di oggi 24 luglio. 

I due, una volta entrati, si sono coperti il viso e hanno tirato fuori i coltelli. Una volta usciti, infatti, sono entrati in un negozio per uscire su via degli Orti. Da lì hanno preso uno scooter nascosto e sono scappati. Sul posto, per i rilievi del caso, gli agenti del Commissariato di Polizia. 

Secondo i testimoni i due sarebbero italiani. Erano vestisti con pantaloni e camicia. Due "insospettabili". Considerevole il bottino rubato: 7mila dollari americani, 600 sterline e 23mila euro. Al netto del cambio un colpo da poco meno di 30mila euro. Acquisite le immagini delle videocamere di sorveglianza.

Secondo il capogruppo del Gruppo Misto, Federica Poggio a Fiumicino c'è un problema sicurezza: "Sono settimane che questo territorio viene martoriato da raid notturni e furti in appartamento. Una situazione esasperante che lascia i residenti disorientati. Andare a dormire sicuri, sentirsi sicuri nella propria casa e nel proprio esercizio commerciale deve essere la prassi e non un’eccezione. Per questo rivolgo ancora una volta un appello al sindaco Montino: serve un potenziamento delle forze dell’ordine sul territorio. Servono azioni mirate e incisive".

"Gli uomini delle forze armate fanno un lavoro egregio per tamponare una situazione assurda. Gli agenti in campo sono troppo pochi per un territorio estesissimo. Basta promesse, vogliamo un aumento degli organici di polizia e carabinieri e vogliamo che il fantomatico progetto di videosorveglianza venga finalmente portato a termine. -aggiunge Poggio - Sono 5 anni che ascolto sempre i soliti annunci. Ora è il momento dei 'fatti'. Se così non fosse siamo pronti a scendere di nuovo in strada e mettere in scena una vera e propria protesta per sensibilizzare chi di dovere!.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a mano armata al Monte dei Paschi: ladri minacciano cassieri e fuggono con 30mila euro

RomaToday è in caricamento