Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Via Giuseppe Belluzzo

"Non urlare ho un coltello, dammi soldi e cellulare": poi la fuga e l'arresto

Il malvivente ha provato a scappare a piedi ma è stato poi bloccato dagli agenti di polizia

Via Portuense (foto google)

"Dammi il telefono cellulare ed i soldi…ho un coltello…non urlare e non fare mosse strane, se mi dai tutto non succede nulla". Questa la frase che la vittima si è sentita dire da un giovane di origini colombiane che, dopo aver tentato la rapina, si è dato alla fuga. Movimento non passato inosservato agli agenti della Polizia di Stato del commissariato San Paolo che, proprio in quel momento stavano passando su via Portuense. E' accaduto poco dopo le 9:00 di ieri 30 gennaio. 

Rapina a Portuense 

Sentita la donna, i  poliziotti si sono messi alle calcagna dell’uomo. Un breve inseguimento su via delle Cave Portuensi, via Riccardo Bianchi, via Belluzzo fino a via Portuense dove è stato fermato dai poliziotti. Accompagnato negli uffici di Polizia per la redazione degli atti, riconosciuto anche dalla vittima, il 26eenne originario della Colombia è stato arrestato per tentata rapina.

Tentato furto scooter in viale Marconi 

E sempre nel territorio di competenza del commissariato San Paolo, gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti, hanno arrestato, in viale Marconi, per tentato furto di uno scooter un ladro di 24 anni.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non urlare ho un coltello, dammi soldi e cellulare": poi la fuga e l'arresto

RomaToday è in caricamento