Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Eur / Viale Europa, 84

Rapina choc all'Eur: armati di pistola, legano proprietarie di gioielleria e fuggono col bottino

Mamma e figlia sono state legate da due uomini. Sul posto la Polizia

Rapina choc all'Eur, uno dei quartieri 'ricchi' di Roma. E' successo nel pomeriggio di oggi, lunedì 5 novembre, in viale Europa all'altezza del civico 69. Le proprietarie della gioielleria Petrelli, mamma e figlia, sono state legate dai ladri che poi sono fuggiti col bottino. A ricostruire i fatti la Polizia. 

Secondo quanto raccontato dalle due vittime chi ha colpito ha all'incirca 30 anni, corporatura media e capelli corti. Non è chiaro se fossero italiani o meno. I due, intorno alle 16:30, una volta entrati nella gioielleria hanno agito. Il tutto a volto scoperto. Uno dei due ha estratto una pistola e la puntava contro mamma e figlia, minacciandole. Il complice, nel frattempo, le ha legate utilizzando dei lacci da elettricista per bloccare mani e piedi alle due donne. 

Quindi hanno preso tanti gioielli quanti ne riuscivano ad afferrare e la cassaforte, per poi fuggire col bottino, ancora da quantificare con esattezza. Allertati, sul posto sono giunti gli agenti della Polizia di Stato che, dopo aver ascoltato le testimoni e fatto i rilievi del caso, hanno acquisito le immagini delle videocamere di sorveglianza. Secondo le due donne, i ladri hanno agito in pochi minuti utilizzando dei guanti in lattice per non lasciare tracce. Le due donne sono state medicate del 118 sul posto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina choc all'Eur: armati di pistola, legano proprietarie di gioielleria e fuggono col bottino

RomaToday è in caricamento