Cronaca Via Solferino

Picchiano e legano gioielliere con le fascette: il commerciante si libera e recupera il bottino

I due malviventi armati di pistola si sono poi dileguati. La tentata rapina a Frascati. Indagano i Carabinieri

In due armati di pistola hanno minacciato, picchiato e legato il gioielliere preso di mira. Immobilizzato con delle fascette il commerciante si è però liberato riuscendo a recuperare il 'bottino' ed a mettere in fuga i due banditi. La tentata rapina poco dopo le 17:30 di venerdì a Frascati.

In particolare i due rapinatori hanno fatto irruzione in una gioielleria di via Solferino. Sotto la minaccia di due pistole hanno intimato al commerciante di consegnarli oro e gioielli ma l'uomo ha reagito per poi essere colpito alla testa con il calcio della pistola da uno dei due malviventi. 

La coppia ha quindi legato il negoziante con delle fascette ad una sedia ed ha riempito una borsa con i gioielli. Un tentativo andato male con il gioielliere che è riuscito a liberarsi, per poi raggiungerli e recuperare il bottino.

Con una ferita lacero contusa alla testa la vittima è stata medicata sul posto dal personale del 118 dopo aver allertato le forze dell'ordine. Sul posto sono quindi intervenuti i Carabinieri di Frascati che, acquisita le testimonianza dell'uomo hanno cominciato le ricerche dei due rapinatori, al momento con esito negativo. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiano e legano gioielliere con le fascette: il commerciante si libera e recupera il bottino

RomaToday è in caricamento