Cronaca Casal Bruciato / Via Tiburtina, 608

Rapina da Fornocafè: ladro inseguito e bloccato dalla vittima

Il ladro è stato fermato in via Eugenio Checchi e poi ammanettato dagli agenti di polizia

È stato inseguito dall'uomo che aveva provato a rapinare all'interno del bar. Bloccato dalla stessa vittima è stato poi arrestato dalla polizia. A dover fare i conti con la reazione di un avventore del Fornocafè di via Tiburtina un cittadino del Cile di 55 anni, poi arrestato dai poliziotti del commissariato San Lorenzo e dagli agenti del Reparto Volanti.

I fatti hanno preso corpo intorno alle 13:45 di martedì 5 febbraio nel bar di Casal Bruciato che si trova al civico 608 della via Tiburtina. L'uomo ha avvicinato un avventore del bar ed ha tentato un furto con destrezza, provando a sfilargli il portafogli dalla tasca. 

La vittima si è però resa conto di quanto stava accadendo e, dopo aver sventato il furto, lo ha messo in fuga. Inseguito dallo stesso cliente il ladro si è dato alla fuga a piedi sulla via Tiburtina con alle spalle l'uomo che aveva provato a derubare. Il 55enne è stato poi fermato nella vicina via Eugenio Checchi. 

Arrivata la polizia nel volgere di breve gli agenti hanno quindi bloccato definitavemente il ladro. Accompagnato negli uffici del commissariato San Lorenzo di polizia il 55enne è stato quindi arrestato per rapina impropria ed associato in carcere, in attesa del rito direttissimo. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina da Fornocafè: ladro inseguito e bloccato dalla vittima

RomaToday è in caricamento