rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Castro Pretorio / Via Montebello

Castro Pretorio: rapinano una coppia di turisti fingendosi poliziotti

Presi di mira una coppia di cittadini israeliani. Arrestato uno dei truffatori gli altri due sono riusciti a fer perdere le proprie tracce

"Siamo della polizia, documenti prego". Questa la pantomima attrezzata da tre truffatori per ripulire una coppia di turisti israeliani in via Montebello, zona Castro Pretorio. Un tentativo sventato dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro che hanno arrestato un cittadino romeno di 38 anni, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di rapina impropria.

FINTI POLIZIOTTI - L’uomo, insieme ad altri due complici fuggiti all’arrivo dei militari dell’Arma, fingendosi poliziotto, in via Montebello, ha fermato una coppia di turisti israeliani mostrando un finto tesserino delle forze dell’ordine e li ha “ripuliti” di 100 euro e 1100 shekels israeliani. Sfortunatamente per lui, i Carabinieri di pattuglia lo hanno notato all’opera e insospettitisi si sono avvicinati.

TESTIMONIANZA DEI TURISTI - I due turisti, ignari di quanto stava accadendo, hanno cercato di spiegare ai “veri” Carabinieri che i tre avevano detto di essere dei poliziotti. A questo punto, vistisi scoperti, i tre truffatori hanno aggredito i Carabinieri tentando di dileguarsi.

CACCIA AI DUE COMPLICI - Il 38enne però è stato subito bloccato ed arrestato mentre gli altri due complici sono fuggiti a bordo di una Lancia Delta, rinvenuta abbandonata poco dopo e risultata a noleggio. I Carabinieri hanno recuperato l’intera refurtiva, che è stata riconsegnata ai due turisti. Il cittadino romeno dopo l’arresto è stato associato al carcere di regina Coeli. Sono tuttora in corso le ricerche dei due complici fuggiti.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castro Pretorio: rapinano una coppia di turisti fingendosi poliziotti

RomaToday è in caricamento