"Siamo della polizia", poi rapinano l’oro che i rom avevano nella baracca

La banda composta da quattro persone ha poi fatto perdere le proprie tracce

“Siamo della polizia”, così una banda di quattro persone armate si è presentata sabato sera in un mini insediamento di rom che si trova nella zona della Lunghezza. Due armati di pistole e gli altri due di oggetti contundenti si sono fatti consegnare il ‘tesoro’ contenuto in una baracca ed hanno poi fatto perdere le proprie tracce.

La rapina si è consumata intorno alle 20:00 del 5 dicembre in via Castel del Giudice, nella zona di Lunghezza, strada che si trova sotto il ponte del trochetto dell’A24 che collega la via Collatina con i quartieri di Villaggio Prenestino e Castelverde. Qui la banda, composta da quattro persone di origine rom come denunciato poi alla polizia dalle vittime, si è qualificata come appartenente alle forze dell’ordine.

Rapinati oro e monili che le vittime avevano in una baracca, con un bottino ancora in via di quantificazione, i quattro hanno poi fatto perdere le proprie tracce. Allertate le forze dell’ordine sul posto sono intervenute le volanti e gli agenti del VI Distretto del Commissariato Casilino che indagano sull’accaduto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento