Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Monteverde / Viale dei Colli Portuensi, 475

Monteverde: armati di pistola rapinano farmacia, anziano accusa un malore

Resta l'allarme sicurezza nel quartiere nonostante le "passeggiate della sicurezza" promosse dai residenti

Immagini dal dal gruppo Facebook Noi dei Colli Portuensi & Monteverde

Continua l'allarme sicurezza a Monteverde. Ieri un'altra rapina. Alle 20 circa due uomini coperti dal casco e pistola in pugno sono entrati nella farmacia che fa angolo tra via dei Colli Portuensi 475 e Largo Nostra Signora di Coromoto. Panico tra i clienti con un anziano che ha addirittura accusato un malore accasciandosi sul pavimento. 

La rapina in farmacia

I malviventi hanno afferrato il magro bottino di 100 euro, ripulito i clienti presenti, per poi fuggire a bordo di uno scooter. Sul posto Carabinieri, Polizia e medici del 118 che hanno soccorso l'anziano. Nel frattempo è caccia ai ladri. "E' il terzo episodio simile nelle ultime settimane su questo quadrante. Monteverde è sotto assedio, il Prefetto intervenga", commenta in una nota Giovanni Picone, capogruppo di Fratelli d'Italia al Municipio XII.

Allarme sicurezza a Monteverde

Proprio il tema sicurezza ha tenuto banco all'ultimo Consiglio municipale, dopo le proteste dei cittadini per l'escalation di episodi di microcriminalità nel quadrante e le "passeggiate di sicurezza" (qui il video). Ma la proposta avanzata da Fratelli d'Italia e sottoscritta sia da Forza Italia che dal Partito democratico, di istituire il "carabiniere di quartiere" è stata rispedita al mittente con 9 voti contrari dai consiglieri Movimento 5 Stelle.

Furti anche in zona Bravetta e Pisana

L'allarme furti coinvolge anche i residenti del quadrante Bravetta-Pisana che denunciano almeno 15 casi di furti riusciti o tentati lungo le vie interne di via della Pisana, tutti messi a segno intorno alle ore 18. "Una situazione che alimenta il clima di insicurezza generale sul territorio, dove non mancano anche atti ancora più gravi, con l'ombra delle organizzazioni criminali sempre più lunga. - sottolinea Picone - E' il caso dell'ordigno artigianale deflagrato alcuni giorni fa di fronte un sito di scommesse in piazza Biagio Pace, creando paura e allarme tra i residenti, che subito fa pensare al racket e alle intimidazioni. Siamo all'anno zero della sicurezza sul quadrante di Roma Ovest, e non comprendiamo l'immobilismo del Sindaco Raggi che potrebbe attivare il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, chiedendo l'intensificarsi dei presidi sul territorio. Si è perso già troppo tempo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monteverde: armati di pistola rapinano farmacia, anziano accusa un malore

RomaToday è in caricamento