Rapina a Casetta Mattei: paura al Conad, sparano in aria e fuggono col bottino

I due rapinatori hanno fatto irruzione nel primo pomeriggio nel supermercato di via Cardinale di York. Minacciati il direttore ed i dipendenti

Attimi di terrore nel primo pomeriggio in un supermercato in zona Casetta Mattei. I momenti di panico si sono registrati intorno alle 14,30 di ieri 11 marzo al Conad al civico 2 di via Cardinale di York. A fare irruzione nell'esercizio commerciale, posto all'incrocio tra via Bravetta e via Casetta Mattei, due rapinatori con il volto travisato ed armati di pistola. Minacciati dipendenti e clienti i due hanno intimato ai cassieri di farsi consegnare l'incasso per poi fare irruzione nell'ufficio del direttore.

COLPO IN ARIA - I due rapinatori non hanno esitato a sparare un colpo di pistola in aria creando il panico tra la gente. Entrati nell'ufficio del direttore lo hanno minacciato e costretto a sdraiarsi in terra dietro la scrivania. Quindi l'ordine di farsi consegnare l'incasso dai dipendenti.

FUGA COL MOTORINO - 'Arraffato' il malloppo, ancora da quantificare, i due sono usciti velocemente per poi dileguarsi per le strade del quartiere e far perdere le loro tracce. Durante le fasi concitate della rapina nessuno è rimasto ferito. Allertato il 113 sul posto sono giunte le pattuglie del commissariato San Paolo. Ascoltati i testimoni si cercando tracce o indizi che possano portare gli inquirenti a risalire ai due rapinatori.

RAPINA A CAPODANNO - Lo stesso supermercato era stato vittima di una rapina simile nel tardo pomeriggio dello scorso capodanno, quando sempre due rapinatori armati di pistola sono riusciti a dileguarsi con l'incasso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento