Cronaca Ponte di Nona / Via del Fosso Scilicino

Villaggio Prenestino: rapina a mano armata in cartolibreria, in manette un 34enne

Caccia al complice del rapinatore riuscito a dileguarsi a bordo di uno scooter. E' accaduto in via del Fosso Scilicino

Attimi di paura in una cartolibreria della periferia est della Capitale dove due rapinatori hanno fatto irruzione armati di pistola provando a dileguarsi con il 'bottino'. Il colpo è stato tentato poco dopo le 17.00 dello scorso venerdì 10 ottobre quando i due malviventi hanno deciso di ripulire l'esercizio commerciale di via del Fosso Scilicino, strada del VI Municipio delle Torri che collega il quartiere di Villaggio Prenestino alla Vecchia Ponte di Nona.

RAPINA A MANO ARMATA - Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, uno dei due rapinatori ha minacciato il proprietario del negozio con una pistola. Un'azione veloce con i malviventi che si sono fatti consegnare il denaro tentato di dileguarsi a bordo di uno scooter.

REAZIONE DEL DERUBATO - Il titolare dell'esercizio commerciale non è rimasto però immobile riuscendo a bloccare la fuga di uno dei due banditi. Allertato nel frattempo il 113 sul posto è arrivata un'auto del Reparto Volanti con gli agenti diretti dal dottor Eugenio Ferraro, che sono riusciti ad acciuffare uno dei due rapinatori.

SORVEGLIANZA SPECIALE - Condotto al commissariato Casilino Nuovo di via delle Alzavole a Torre Maura, il ladro è stato identificato in un romano di 34 anni, con precedenti per furto, rapina e lesioni con gli investigatori diretti dal dottor Francesco Zerilli che hanno trasmesso gli atti in Procura. Al termine degli accertamenti si è inoltre scoperto che il 34enne era già sottoposta alla misura della sorveglianza speciale. Il giovane è stato arrestato con l'accusa di rapina aggravata in concorso. Proseguono le indagini per risalire al complice.

FURTO SUL BUS - Nello stesso pomeriggio non è andata meglio ad un cittadino romeno di 33 anni che, dopo aver derubato alcuni turisti sull’autobus con l’aiuto di due complici, ha tentato la fuga scendendo su via Casilina, ma le sue vittime lo hanno inseguito chiedendo aiuto.  La scena è stata notata sia dalla Volante di zona, che da un cittadino del Gambia, seduto alla fermata del bus, che ha fermato la sua corsa e rimediato una testata sul labbro per aiutare gli agenti a bloccarlo definitivamente. Così il ladro, arrestato dalla polizia, dovrà ora rispondere di rapina impropria.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villaggio Prenestino: rapina a mano armata in cartolibreria, in manette un 34enne

RomaToday è in caricamento