rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Tor Pignattara / Via Gabrio Serbelloni

Torpignattara: lo attendono per rapinarlo, poi l'aggrediscono

In tre hanno provato a rapinare un bengalese dell'incasso di 3000 euro. Alcuni connazionali però hanno assistito alla scena e avvisato il 113. Trenta giorni di prognosi per la vittima

Trenta giorni di prognosi per una frattura al braccio e tanta tanta paura. Questo quel che rimane a un cittadino bengalese, titolare di un piccolo supermarket a Torpignattara che ieri ha subito un tentativo di rapina ad opera di tre uomini.

I tre l'hanno atteso fuori dal negozio e l'hanno seguito a distanza. Successivamente, dopo essersi avvicinati all’uomo, uno dei tre malfattori lo ha afferrato per il collo, mentre gli altri due tentavano di rubargli l’incasso, circa 3.000  euro, che aveva nella tasca dei pantaloni. La vittima, cittadino del Bangladesh, ha cercato così di reagire afferrando il braccio del suo aggressore, cercando di divincolarsi.

Ne è scaturita così una violenta colluttazione. Attirati dalle grida dell’uomo, alcuni connazionali presenti sul posto hanno telefonato al 113 chiedendo aiuto. L’intervento immediato degli agenti del Reparto Volanti, ha messo in fuga i tre soggetti.

L’immediato inseguimento ha però permesso di bloccarne uno. L’uomo,  N.H., tunisino di 23 anni, con vari precedenti di Polizia, è stato accompagnato  negli uffici del Commissariato Porta Maggiore dove è stato arrestato per rapina aggravata. La vittima, invece, che ha riportato una frattura ad un braccio, è stata giudicata guaribile in 30 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torpignattara: lo attendono per rapinarlo, poi l'aggrediscono

RomaToday è in caricamento