Ostiense: rapinano un bar armati di una bottiglia rotta, arrestati

I due, dopo essersi fatti consegnare l'incasso giornaliero, sono stati arrestati dai carabinieri che hanno notato il titolare del bar con le mani alzate all'interno del locale preso di mira

E’ stato sicuramente un colpo infelice, quello tentato nella serata di ieri da due cittadini albanesi di 32 e 34 anni in un bar di via Ostiense. I malviventi, a volto scoperto e con in mano un coccio di bottiglia, sono entrati nell’attività commerciale dove hanno minacciato un dipendente per farsi consegnare l’incasso giornaliero. La vittima, in preda al panico, ha alzato le mani senza opporre la benché minima resistenza.

GAZZELLA DEI CARABINIERI IN TRANSITO - Un colpo facile facile, avranno pensato i malviventi, ma proprio quando la rapina sembrava cosa fatta, sono arrivati i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur, impiegata in uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio.

TITOLARE CON LE MANI IN ALTO - I militari hanno notato dall’esterno il ragazzo con le mani in alto e, intuendo quanto stava accadendo, hanno fatto irruzione nel bar riuscendo a bloccare i malfattori. Arrestati con l’accusa di tentata rapina, i due cittadini albanesi sono stati trattenuti in caserma, in attesa dell’udienza di convalida.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento