rotate-mobile
Cronaca Centocelle / Via degli Olivi

Finto operatore del comune rapina oro in casa di un'anziana

L'uomo ha ingannato la vittima fingendo di dover andare in bagno ed è riuscito a farsi aprire la porta del suo appartamento a Centocelle

Ha rapinato l'oro in casa di un'anziana a Centocelle fingendosi un operatore del comuune di Roma che aveva necessità di andare in bagno. Un 52enne, poi arrestato dalla polizia. 

Il colpo lo scorso 12 di marzo quando gli agenti del commissariato Prenestino sono intervenuti in via degli Olivi, per una segnalazione di un furto consumato. Una volta sul posto, hanno trovato un uomo il quale ha riferito che l’anziana mamma, nel fare rientro a casa, era stata avvicinata da un soggetto che, fingendosi operatore del Comune di Roma, si era introdotto nell’abitazione con la scusa di dover usufruire dei servizi igienici e di dover bere.

L’uomo, approfittando della buona fede dell’anziana e della sua distrazione, si è velocemente recato in camera da letto iniziando a rovistare in un portagioie per poi asportare alcuni monili in oro. La donna ha cominciato a urlare per farlo desistere ma lo stesso l’ha spintonata dandosi alla fuga.

I poliziotti, grazie alle descrizioni fornite dalla vittima, hanno rintracciato il 52enne, un cittadino serbo, presso la propria abitazione e lo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto perché gravemente indiziato del reato di rapina impropria. L’uomo è stato accompagnato nel carcere di Regina Coeli e il fermo è stato convalidato dalla magistratura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finto operatore del comune rapina oro in casa di un'anziana

RomaToday è in caricamento