Calci e pugni alle titolari dell'emporio, poi la rapina di pc e telefono

Nelle tasche dell'uomo gli agenti di polizia hanno trovato un paio di forbici

Via Nino Bixio (foto google)

Prima l'aggressione poi la rapina. E' accaduto all'Esqulino. Dovrà infatti rispondere di tentata rapina aggravata in cittadino tunisino di 23 anni arrestato dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Esquilino. 

Lo straniero, dopo essere entrato all’interno di un negozio in via Nino Bixio, ha iniziato a colpire con calci e pugni  due cittadine cinesi, cercando così di impossessandosi di un personal computer e di un telefono cellulare poggiati sul bancone. 

Durante la perquisizione l’uomo è stato trovato in possesso di un paio di forbici nascoste nella tasca dei pantaloni. Bloccato dagli agenti, dopo gli atto di rito, è stato accompagnato in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Ostia piange Simone, il bimbo di 11 anni morto dopo un malore a scuola. Indaga il Pm

Torna su
RomaToday è in caricamento