Picchiato in strada all'Eur: 34enne in coma 

Il giovane è stato aggredito fuori da un locale in via delle Tre Fontane. Sul caso indagano i carabinieri dell'Eur. La famiglia cerca testimoni dell'accaduto

Per adesso non ci sono testimoni a raccontare anche solo qualche dettaglio che aiuti a rintracciare chi l'abbia massacrato di botte e mandato in coma. Gli inquirenti si rifanno a quanto denunciato dalla vittima prima di aggravarsi. Due settimane fa un giovane di 34 anni è stato picchiato brutalmente in strada, davanti all'area del festival di musica Fiesta, in via delle Tre Fontane, nel cuore della movida estiva all'Eur. 

Calci e pugni sono arrivati all'improvviso e lo hanno ridotto agonizzante a terra. Secondo quanto ha raccontato ai Carabinieri, che è riuscito comunque ad allertare, sarebbero stati due ragazzi a picchiarlo. Immediato il ricovero all'ospedale, anche se inizialmente le condizioni non sembravano così gravi. Il giovane, dimesso con delle fratture alle costole, è peggiorato nei giorni successivi, a seguito di un'infezione. Al momento è in coma farmacologico. Sul caso indagano i militari dell'Eur. E la famiglia lancia sui social un appello a chiunque abbia visto qualcosa. 

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

  • Alla scoperta della pole dance: cos'è e dove praticarla a Roma

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Torna #vialibera: domenica 16 giugno a Roma 15 chilometri di strade solo per bici e pedoni

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

  • Perde il controllo della moto e finisce contro il guardrail: morto 27enne romano

  • Incidente sulla Roma-Fiumicino: scontro tra un'auto ed un mezzo pesante, un ferito

Torna su
RomaToday è in caricamento