rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca

Ragazzo con sindrome di down sale sul bus e si perde: a salvarlo l'autista Giovanni

I fatti risalgono al 13 luglio scorso, il ragazzino, 15 anni, era salito su un mezzo della linea 520 a Ciampino separandosi dalla famiglia

Appena arrivato all’aeroporto di Ciampino, è salito su un autobus da solo, separandosi dalla sua famiglia. Sono state ore di paura quelle vissute da un ragazzo di 15 anni affetto da sindrome di down, che si è ritrovato spaesato a bordo di un mezzo della linea 520. Ad accorgersi delle sue difficoltà l’autista del bus, Giovanni, che si è subito mobilitato per aiutarlo e ha contribuito a farlo ricongiungere sano e salvo ai suoi cari.

I fatti risalgono al 13 luglio scorso. Poco dopo essere partito da Ciampino Giovanni ha visto un ragazzino avvicinarsi alla cabina di guida, spaventato. Le uniche cose che è riuscito a dire sono state “mamma e papà”, pronunciate in un italiano incerto. L’autista ha capito la situazione, ha tranquillizzato il ragazzo e lo ha fatto sedere sul sedile poco dietro la sua postazione di guida per tenerlo sotto controllo dal retrovisore, mentre proseguiva il servizio verso il capolinea di Cinecittà.

Nel frattempo Giovanni ha contattato la centrale operativa Atac per chiedere il supporto delle forze dell'ordine: “Arrivati al capolinea il ragazzo è sempre più agitato - raccontano da Atac - Giovanni allora gli porge la mano e lui la stringe. Non la mollerà più fino all'arrivo della pattuglia. Prima però c'è il tempo per andare a prendere una bottiglietta d'acqua al bar e dare un po' di ristoro al ragazzo che ora sembra tranquillizzarsi”.

All’arrivo della pattuglia della Polaria di Ciampino, il quindicenne è stato affidato agli agenti, che lo hanno riunito alla famiglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo con sindrome di down sale sul bus e si perde: a salvarlo l'autista Giovanni

RomaToday è in caricamento