menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il parco di Villa Carpegna

Il parco di Villa Carpegna

Domenica a bere vodka nel parco con le amiche: ragazzina di 14 anni in coma etilico in ospedale

L'intervento dell'ambulanza a Villa Carpegna. A chiamare i soccorritori una sua coetanea che si trovava nell'area verde con l'adolescente

Una domenica pomeriggo a bere vodka e succo con le amiche nel parco. Una scelta costata cara ad una ragazzina di 14 anni finita in coma etilico e trasportata in ospedale dove si trova ancora in prognosi riservata. E' accaduto domenica scorsa, 17 gennaio, nel parco di Villa Carpegna, all'Aurelio. A chiamare l'ambulanza dopo che la teen ager è svenuta sui gradini dell'area verde una sua amica, che si trovava in compagnia di un'altra adolescente. 

In coma etilico, la 14enne si trova ora ancora al Policlinico Universitario Agostino Gemelli in attesa di fornire la sua versione dei fatti. Ascoltata l'amica che si trovava a Villa Carpegna con lei, la polizia sta cercando di comprendere dove le tre amiche, che hanno passato la domenica pomeriggio a bere al parco, abbiano comprato le bottiglie di vodka. Tra le ipotesi un minimarket o un supermercato. In merito l'adolescente - ascoltata dagli agenti e riaffidata ai genitori - non ha saputo ancora fornire una testimonianza attendibile. 

Una domenica alcolica, forse dettata dalla noia, o iniziata per gioco in una gara di bevute. Resta una ragazzina di appena 14 anni in coma etilico ed ancora ricoverata in prognosi riservata al reparto di terapia intensvia al Policlinico Universitario Agostino Gemelli. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento