Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Portuense

Capodanno: ragazza stuprata dal branco ad Amore09

La venticinquenne è ora ricoverata all’ospedale San Camillo. Non è in pericolo di vita, ma è sotto choc e presenta numerosi segni di violenza. La Polizia sta ricostruendo la serata per risalire ai colpevoli. Solidarietà da Alemanno e dall’assessore Belviso

Una ragazza romana di 25 anni è stata violentata ieri nel corso nella mega festa di Capodanno Amore09 che si è svolta alla nuova fiera di Roma sulla Portuense. A denunciare lo stupro è stata la stessa ragazza, che ora si trova ricoverata all’ospedale San Camillo di Roma. E’ cosciente e non è in pericolo di vita, ma sul corpo e sul viso sono ben evidenti i segni di violenza.

Secondo il racconto dei soccorritori, gli addetti del 118 presenti fuori dalla Fiera, nel corso della festa la ragazza si è avvicinata dicendo di essere stata violentata e picchiata da più persone. Evidenti, sempre secondo i soccorritori, i segni di violenza sul corpo e i numerosi graffi sul viso.
Oltre ai segni fisici, la ragazza presentava anche un evidente stato di shock.

L’organizzazione del festival ha condannato la grave violenza ed espresso solidarietà alla vittima. Inoltre “Roma for music” (la società organizzatrice) ha ribadito che per garantire lo svolgimento del festival a cui hanno partecipato 30 mila persone l’organizzazione di Amore 09 aveva mobilitato, per la serata, 470 addetti alla sicurezza, in aggiunta ai 30 addetti alla sicurezza di Fiera di Roma, ed erano presenti circa 200 rappresentanti delle forze dell’ordine, 70 addetti del Pronto Intervento, nonchè un ospedale da campo allestito all’interno della Fiera di Roma e 20 operatori e psicologi dei centri di lotta alla tossicodipendenza. Sono state in servizio, per la notte di San Silvestro, anche 17 pattuglie di vigili urbani”.

Solidarietà alla ragazza è stata espressa dall’assessore alle Politiche sociali Sveva Belviso. “Voglio esprimere la mia solidarietà alla ragazza vittima dell'aggressione alla Fiera di Roma. Un episodio sconcertante sul quale mi auguro sia fatta al più presto piena luce, Quello che per la giovane doveva essere un momento di festa e divertimento è stato trasformato in un incubo da un gruppo di delinquenti che spero siano presto individuati e affidati alla giustizia. Alla giovane va la mia vicinanza personale e quella dell'intera città”.

In serata il sindaco Alemanno ha dichiarato che il Comune si costituirà parte civile contro gli aggressori e ci auguriamo che gli inquirenti ci aiutino a comprendere rapidamente la dinamica di questo indegno episodio".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno: ragazza stuprata dal branco ad Amore09

RomaToday è in caricamento