rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca Carpineto Romano / Via Carpinetana

Mucca ferisce in strada una 18enne: allevatore rischia 5 anni di carcere

I fatti si verificarono lo scorso mese di novembre a Carpineto Romano. Le indagini svolte da carabinieri e polizia. L'uomo è stato rinviato a giudizio

E’ stata fissata per il prossimo febbraio, presso il Tribunale di Velletri, la prima udienza a carico di un cittadino 63enne di Carpineto Romano, piccolo centro della provincia di Roma, ritenuto responsabile del reato di “attentato alla sicurezza dei trasporti”, per aver consentito il transito e lo stazionamento incontrollato di numerosi capi di bovini sul territorio del comune di Carpineto Romano e in particolare sulla SS 609 Carpinetana, la strada che collega i centri di Carpineto Romano e Montelanico.

RINVIO A GIUDIZIO - Il provvedimento di “rinvio a giudizio” del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Velletri trae origine dalle attività condotte dai Carabinieri della Stazione di Carpineto Romano e del personale della Polizia Locale, sotto la direzione della Procura della Repubblica veliterna, per arginare il fenomeno dei bovini allo stato brado che mettono in pericolo la circolazione stradale e talvolta la stessa sicurezza dei cittadini. 

FERITA UNA RAGAZZA - Nel novembre scorso infatti un bovino inselvatichito si era avvicinato così tanto al centro di Carpineto Romano ferendo una ragazza di diciotto anni. I servizi svolti dai Carabinieri in collaborazione con la Polizia Locale hanno permesso di sorprendere più volte il 63enne mentre accudiva gli animali. L’imputato rischia una condanna da uno a cinque anni di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mucca ferisce in strada una 18enne: allevatore rischia 5 anni di carcere

RomaToday è in caricamento