rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Rifiuti ingombranti: domenica 16 febbraio raccolta straordinaria nei municipi dispari

Dalle 8 alle 13 sono 32 i siti messi a disposizione dei cittadini da parte di Ama: 24 ecostazioni e 8 centri di raccolta aziendali

Secondo appuntamento dell’anno oggi con la campagna di Ama – TGR Lazio soprannominata “Il tuo quartiere non è una discarica”. Questa mattina raccolta straordinaria gratuita dei rifiuti ingombranti, elettrici ed elettronici, che interessa i municipi dispari della Capitale. Dalle 8 alle 13 sono 32 i siti messi a disposizione dei cittadini da parte di Ama: 24 ecostazioni (postazioni mobili allestite per l’occasione) e 8 centri di raccolta aziendali presso cui conferire sia i tradizionali rifiuti ingombranti (mobili, sedie, letti, divani, scaffalature, materassi, ecc.) sia le apparecchiature elettriche e elettroniche (i cosiddetti RAEE: computer, televisori, stampanti, telefonini, frigoriferi, lavatrici, condizionatori, ecc.).

In nove postazioni (i Centri di raccolta di via dell’Ateneo Salesiano, via della Bufalotta, via Teano, viale Palmiro Togliatti, via Laurentina, via Arturo Martini e le ecostazioni di piazzale Clodio, via Anagnina e via Anzio) è anche possibile conferire contenitori con residui di vernici e solventi, rifiuti speciali che richiedono particolari procedure di smaltimento. Presso i Centri di raccolta di via dell’Ateneo Salesiano, via Laurentina e via Teano è inoltre attiva la raccolta di oli lubrificanti esausti provenienti da utenze domestiche.

Come informa Ama "i cittadini possono poi disfarsi di vecchie biciclette, anche non funzionanti, consegnandole all’Associazione Culturale Ciclonauti, che Ama ospita in alcune ecostazioni.  Le vecchie bici (o parti di esse) saranno recuperate/riciclate, rimesse a punto e successivamente restituite alla cittadinanza attraverso iniziative ludico-culturali, di beneficenza, ecc" scrive l'azienda in una nota.

Continua la nota: "Ama provvederà a differenziare secondo la categoria merceologica (legno, ferro, plastica, altri metalli, ecc.) i rifiuti riciclabili raccolti e ad avviarli alle rispettive filiere di recupero. Si ricorda inoltre che l’azienda mette quotidianamente a disposizione dei cittadini altri due canali per disfarsi gratuitamente dei rifiuti ingombranti, elettrici ed elettronici, che non devono e non possono essere assolutamente conferiti nei cassonetti stradali: i tredici centri di raccolta aziendali aperti tutti i giorni e il servizio di ritiro a domicilio per i materiali fino a 2 metri cubi di volume, fornito dal lunedì al sabato, che prevede il prelievo sia al piano stradale sia, fino a fine marzo, anche al piano abitazione". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti ingombranti: domenica 16 febbraio raccolta straordinaria nei municipi dispari

RomaToday è in caricamento