Sigilli al Qube: discoteca chiusa per 15 giorni. Il Questore sospende la licenza

Il Questore di Roma sul proprio tavolo aveva già relazioni redatte dai Carabinieri e dalla Polizia, a partire dal 2014. Il locale è "luogo di eventi atti a minare l'ordine e la sicurezza pubblica"

Il Questore di Roma Guido Marino ha deciso chiusura temporanea del Qube di via di Portonaccio. La famosa discoteca di Roma non aprirà per i prossimi quindici giorni.

La decisione è stata presa a seguito della folle notte del 27 gennaio quando due fratelli di Tor Bella Monaca hanno investito i buttafuori del locale, cercando una vendetta perché non erano stati fatti entrare per consumare la loro serata. I due, dopo la confessione dei fatti, sono stati arrestati con l'accusa di tentato omicidio con l'aggravante dell'odio razziale.

Che il locale era in odore di tale provvedimento lo si percepiva da tempo. I Carabinieri della stazione di Casal Bertone e gli agenti del Commissariato di Sant'Ippolito, fin dal 2014 stavano raccogliendo elementi. Effettivamente sono diversi gli episodi segnalati dalle forze dell'ordine come quello del 2015 quando, fuori dal locale, furono sparati diversi colpi di pistola contro i buttafori perché anche in quel caso, avevano 'rimbalzato' un giovane non permettendogli di entrare al Qube.

Poi ancora, sempre in quell'anno, una aggressione fuori dalla discoteca. Poi ancora risse, furti e denunce varie. Tutto fino all'episodio di fine gennaio (qui il video completo) che è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso secondo l'Autorità Giudizia e il Questore di Roma che, sui propri tavoli, avevano già relazioni redatte dai Carabinieri e dalla Polizia che hanno evidenziato come il locale era divenuto "luogo di eventi atti a minare l'ordine e la sicurezza pubblica".

Il locale, secondo la nota della Questura, "è risultato essere stato spesso teatro di eventi criminosi connessi all'uso di sostanze stupefacenti ed all'abuso di sostanze alcoliche da parte degli avventori, nonché di reati contro il patrimonio e contro la persona". 

La sospensione dell'attività, da oggi 7 febbraio, sarà in vigore per i prossimi 15 giorni. Il Qube quindi dovrà fare a meno della licenza con i gestori che potranno fare ricorso al Tar. Nel frattempo, fuori dal locale, c'è la scritta: "Chiuso con provvedimento del Questore di Roma". 

qube 2-4-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

Torna su
RomaToday è in caricamento