Cronaca Pigneto / Via del Pigneto

Spaccio al Pigneto: pusher inseguiti ed arrestati da agenti in moto

I due, di 22 e 18 anni, sono stati fermati e trovati con dosi di marijuana pronte alla vendita occultate negli slip

Inseguiti dai poliziotti in moto ed arrestati. Così sono finiti in manette due spacciatori al Pigneto, fermati nell'ambito di alcuni servizi straordinari di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti predisposti dal Questore di Roma nell'area della movida del quartiere del Prenestino. I controlli da parte degli agenti del commissariato Porta Maggiore hanno portato all'arresto di due cittadini africani, uno del Gambia di 22 anni ed un liberiano di 18 anni, entrambi clandestini, senza fissa dimora e con precedenti specifici per reati in materia di stupefacenti.

POLIZIOTTI IN MOTO - Gli stessi, in diverse circostanze, sono stati intercettati nel corso delle operazioni di polizia e si sono dati alla fuga alla vista degli agenti e delle unità cinofile antidroga. Inseguiti sono poi stati arrestati grazie all'intervento dei poliziotti in moto. A seguito di perquisizione personale sul posto, sono stati trovati in possesso, rispettivamente, di 35 grammi e 26 grammi di marijuana, occultati all’interno degli slip e già divisi in singole dosi, oltre a banconote di piccolo taglio provento dell’attività di spaccio.

PROVVEDIMENTO DI CATTURA - Nel corso della medesima attività, veniva identificato e tratto in arresto un gambiano di 21 anni, pregiudicato per reati in materia di droga, al quale veniva notificato il provvedimento di cattura, emesso dal Tribunale di Roma grazie alle segnalazioni del commissariato, inerenti la violazione reiterata del divieto di dimora a Roma. Altro cittadino straniero di origine indiana, veniva denunciato in stato di libertà per il reato di furto di un cellulare, consumato qualche ora prima all’interno di una autovettura.

59 IDENTIFICATI - Nel corso della attività di vigilanza, venivano identificate 59 persone delle quali 4 accompagnate al locale Ufficio Immigrazione in quanto irregolarmente presenti nel territorio, una di queste denunciata all’Autorità Giudiziaria per violazione dell’ordine del Questore di abbandono dell’Italia. Il titolare di un circolo privato, sito in via Fanfulla da Lodi, è stato sottoposto a sanzioni amministrative per euro 3.000,00 per varie irregolarità di esercizio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio al Pigneto: pusher inseguiti ed arrestati da agenti in moto

RomaToday è in caricamento