rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Pigneto / Piazza del Pigneto

Pigneto: nascondeva dosi di marijuana in un'aiuola, arrestato

Sono 14 i pusher finiti in manette nelle zone di Trastevere, Pigneto, San Lorenzo, Ponte Milvio, Montesacro, Casilino e Termini

Quattordici arresti per spaccio: questo il bilancio dell'operazione dei carabinieri del Provinciale di Roma contro lo spaccio di droga nei luoghi della movida della Capitale. Interessate le aree di Trastevere, Pigneto, San Lorenzo, Ponte Milvio, Montesacro, Casilino e Termini.

MARIJUANA NELL'AIUOLA - In particolare un giovane pusher è stato 'pizzicato' dai Carabinieri della Stazione di Roma Piazza Dante mentre dissotterrava da un'aiuola di piazza del Pigneto alcune dosi marijuana, pronte per la vendita. A finire in manette è stato un 19enne già noto alla forze dell'ordine originario del Gambia. Al momento dell'arresto ha confessato di  aver interrato anche altre dosi di sostanze stupefacenti. In totale i Militari hanno infatti recuperato 5 involucri contenenti in totale 110 grammi di marijuana. 

I NUMERI - Durante l'operazione che ha portato all'arresto di 14 spacciatori sono stati rinvenuti 2 chili di sostanze stupefacenti tra marijuana, hashish, eroina e cocaina. Tremilacinquecento gli euro contanti recuperati proveniente dal traffico illecito. Ventuno le persone identificate mentre cercavano di acquistare la droga e  successivamente segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma come assuntori. Dei 14 pusher, quasi tutti già conosciuti alle forze dell'ordine, otto sono cittadini romani mentre i restanti sei sono un cittadino del Mali, tre del Gambia, uno della Guinea ed uno della Costa d’Avorio

ARRESTI -  I 14 pusher sono stati trasportati in caserma e con il rito in direttissimo dovranno rispondere alle accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La 'merce' e il ricavato sono stati è stata sequestrata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pigneto: nascondeva dosi di marijuana in un'aiuola, arrestato

RomaToday è in caricamento