Pusher di shaboo a piazza di Spagna, fermata 29enne

L'accusa è detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Una cittadina cinese di 29 anni, già sottoposta al divieto di dimora nel Comune di Roma, è stata arrestata dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La donna, è stata notata in atteggiamento sospetto, da una pattuglia di Carabinieri in abiti civili che transitava in via San Sebastianello, a pochi metri da piazza di Spagna, ed è stata fermata per un controllo. Sin da subito, la 29enne si è mostrata agitata. Durante gli accertamenti alla banca dati i Carabinieri hanno scoperto che la donna aveva violato la misura cautelare del divieto di dimora e hanno deciso di approfondire i controlli.

La successiva perquisizione ha permesso ai Carabinieri di rinvenirle addosso 9 dosi di shaboo, materiale per il confezionamento delle dosi e circa 300 euro in contanti ritenuto il provento dell’illecita attività di spaccio.

La cittadina cinese è stata trattenuta in caserma in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento