Cronaca Torre Angela / Via Calimera

Torre Angela: lucchetti e occupazione contro l'accorpamento della scuola

Doppia protesta dei genitori degli alunni della Romero di via Calimera. Dopo il blitz di ieri durante il consiglio municipale stamattina chiusura forzata delel porte contro il previsto ridimensionamento scolastico

Il blitz di ieri in Municipio

No all’accorpamento si alla continuità didattica. I genitori degli alunni del 184° Circolo Didattico Oscar Romero di via Calimera a Torre Angela non ci stanno e protestano contro il piano  di ridimensionamento scolastico del Lazio per gli istituti con meno di mille alunni. Accorpamento che dovrebbe riguardare in pieno la scuola di Torre Angela con l’obbligo per gli alunni di dover proseguire le scuole medie o a Colle Prenestino, presso la scuola media statale di via Melizzano o a Tor Bella Monaca in via dell'Archeologia, senza avere la possiblità di proseguire il percorso didattico nella stessa Torre Angela presso l'Istituto Gian Battista Basile. Uno spostamento digerito male da genitori, alunni e corpo docente che hanno cominciato a far sentire il loro disappunto da qualche giorno sino ad arrivare al simbolico gesto di stamattina di mettere i lucchetti ai portoni della scuola. Chiusura forzata che si è protratta per due ore in attesa dell’intervento dei vigili del fuoco che a metà mattinata hanno riaperto l’istituto. Il dirigente scolastico Carmine Giammarini, che al suo arrivo a trovato tutti cancelli della scuola “lucchettati”, ha chiariato i motivi della protesta: “I genitori hanno protestato contro lo smembramento della scuola che porterà una parte degli alunni a far capo a un istituto a via dell'Archeologia mentre un'altra parte a un altro al Prenestino”.

OCCUPAZIONE IN VIII: Genitori della Oscar Romero che aveva manifestato il loro disappunto anche nel pomeriggio di ieri occupando pacificamente l’aula consiliare durante i lavori dell’amministrazione municipale. Un blitz che ha interrotto la seduta per circa due ore con alunni, genitori, corpo docente e preside della scuola in protesta contro il ridimensionamento. Un disappunto che trova il pieno appoggio del Pd VIII che attraverso il suo capogruppo Fabrizio Scorzoni spiega: “La scuola primaria 'Oscar Romero' deve rimanere a Torre Angela. Il Pd del Municipio VIII continuerà a sostenere le giuste battaglie di genitori, alunni e insegnanti affinché la 'Romero' rimanga accorpata al circolo didattico 'Gian Battista Basile' di Torre Angela”.?

DISTANZA DAL TERRITORIO: Partito Democratico in VIII che rincara la dose: “Per quanto riguarda invece la scuola di via dell'Archeologia - prosegue Scorzoni - chiederemo oggi all'assessore De Paolo di applicare quelle deroghe previste dalla normativa per Tor Bella Monaca in quanto area disagiata, affinché la scuola ivi presente possa rimanere Istituto Comprensivo al di là del numero di studenti iscritti”. Una protesta appoggiata anche dal consigliere Pd Fabrizio Cremonesi: “La distanza dal territorio di questa Giunta è dimostrata dal distacco rispetto a questi grandi temi, così come avviene anche per il dimensionamento degli istituti superiori. I problemi sono tutti ancora in essere e non sono stati affatto affrontati dall'attuale amministrazione municipale. Il presidente del Municipio è assente su tutto e il fatto che l'assessore alla Scuola non provenga dal territorio la dice lunga sul modo in cui vengono scelte le cariche all'interno del Pdl, non certo nell'interesse dei cittadini ma degli assetti di partito”.

BATTAGLIA CONTINUA: Proteste che non si fermeranno, come aggiunge il consigliere Pd Daniele Grasso: “La battaglia non finisce qui e il Pd municipale continuerà a sostenere le ragioni di genitori, alunni e corpo docente della scuola. Ci faremo sentire dentro e fuori dall'aula, fornendo tutto il sostegno possibile a chi difende il diritto allo studio dei propri figli, a chi vuole che la scuola non venga smembrata e ritiene che l'istruzione debba essere garantita nel modo più agevole possibile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Angela: lucchetti e occupazione contro l'accorpamento della scuola

RomaToday è in caricamento