Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza di Monte Citorio

Rifiuti: proteste a Montecitorio: "No alla discarica delle colpe politiche”

Contro la discarica a Pian dell'Olmo alcune centinaia di persone, insieme ai sindaci della valle del Tevere, si sono riunite a Montecitorio. Clini: "Pericoloso drammatizzare"

La protesta contro la discarica di Pian dell'Olmo oggi è arrivata anche a Montecitorio dove alcune centinaia di manifestanti si sono raccolti.
In piazza ci sono anche i diciassette sindaci della valle del Tevere, insieme al presidente del XX Municipio. "L'Europa vi Guarda", "No alla discarica delle colpe politiche", sono alcuni degli striscioni che campeggiano in piazza Montecitorio. Tra i manifestanti, radunati al grido di “Buffoni” e “Vergongna”, spiccano fasce tricolore, bandiere e slogan, c'é anche chi mostra le foto di figli e nipoti con la scritta : "Difendiamoli tutti".

Dopo un tira e molla durato più di mezz'ora i sindaci della valle del Tevere, presenti nella piazza insieme ai manifestanti, sono riusciti ad entrare a Montecitorio per seguire i lavori in Parlamento. I primi cittadini erano stati inizialmente bloccati dalle forze dell'ordine. "Questa cosa è inaccettabile - ha tuonato il sindaco di Castelnuovo di Porto, Fabio Stefoni - noi in quanto sindaci siamo anche viceprefetti e abbiamo libero accesso ai lavori". Ad accelerare le pratiche ci ha pensato il segretario regionale del Pd, Enrico Gasbarra, che ha incontrato i sindaci ed ha fatto da interlocutore fra loro e i funzionari delle forze dell'ordine. "Non è possibile che si scelga prima il sito e si analizzino poi le carte - ha detto Gasbarra - quel sito è inidoneo". "Stiamo andando a seguire i lavori della Camera, dove discuteranno una nostra mozione", ha detto il sindaco di Rignano Flaminio, Fabio Di Lorenzi, avviandosi verso l'ingresso secondario di Montecitorio.

I sindaci della Valle del Tevere sono stati ricevuti dal presidente della Camera, Gianfranco Fini. A confermarlo è il primo cittadino di Riano, Marinella Ricceri. "Il presidente ci ha ascoltato - dice il sindaco - e si è augurato che tutto proceda nella legalità. Grazie al suo intervento siamo riusciti ad ottenere un incontro con il ministro per l'Ambiente Corrado Clini, che ci riceverà già questa sera alle 19". "Dopo ormai un anno di protesta - conclude la Ricceri - finalmente siamo riusciti ad ottenere qualcosa. Per la prima volta ho incontrato la presidente Polverini e oggi pomeriggio saremo davanti al ministro Clini. Insomma, per oggi possiamo dirci soddisfatti".

Il ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, ha rivolto oggi da Trieste un appello ai manifestanti: “E' pericoloso drammatizzare e dare informazioni non fondate. ntriamo nel merito delle questioni evitiamo che questa tematica venga 'girata' per farla diventare oggetto di conflitto politico".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: proteste a Montecitorio: "No alla discarica delle colpe politiche”

RomaToday è in caricamento