Cronaca

Fiumicino, blocco dell'Autorità allo sviluppo urbanistico: al via la protesta

Sono partiti in 500 questa mattina da piazzale del Mediterraneo per protestare contro il divieto imposto dall'Autorità di Bacino del Fiume Tevere di edificare nel territorio comunale

Ad aizzare la protesta è la decisione dell'Autorità di Bacino del Fiume Tevere di bloccare lo sviluppo urbanistico di Fiumicino. Sono partiti in 500 questa mattina da piazzale del Mediterraneo, località Isola Sacra, per protestare contro una decisione che, a loro avviso, rischia di mettere a repentaglio  l’intera economia comunale, 2mila posti di lavoro e con le spalle al muro i tanti proprietari di piccoli lotti che pagano Ici per terreni sulla carta edificabili ma bloccati dai vincoli dell’Ab Tevere.



La manifestazione è stata organizzata dal comitato spontaneo B4A e dall’associazione degli imprenditori edili di Fiumicino. Il lungo serpentone ha bloccato per alcuni minuti il Ponte Due Giugno, che collega Isola Sacra e Fiumicino per poi dirigersi all’aeroporto Leonardo Da Vinci dove ha ricevuto il sostegno dell’associazione dei pescatori di Fiumicino che protesta contro il caro gasolio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiumicino, blocco dell'Autorità allo sviluppo urbanistico: al via la protesta

RomaToday è in caricamento