rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Genzano di Roma / Piazza mancini

"Anche i cani hanno un cuore", animalisti interrompono la messa in protesta contro il parroco

Necessario l'intervento delle forze dell'ordine. Il blitz al "Duomo Vecchio". Venti le persone che hanno interrotto la funzione del Santuario di Genzano di Roma

"Anche gli animali hanno un cuore", questo il messaggio che una ventina di animalisti hanno recapitato dal vivo nella mattinata di ieri al parroco del "Duomo Vecchio" di Genzano di Roma, colpevole, a loro avviso, di aver allontanato qualche giorno prima una fedele entrata nel Santuario Santa Maria della Cima con il suo cane di piccola taglia. Invitata ad uscire dal luogo di culto, la notizia si è divulgata velocemente tra gli animalisti che nel corso della funzione delle 11:00 della Messa domenicale hanno deciso di entrate nel Duomo in segno di protesta contro la decisione del religioso. 

INTERVENTO DELLE FORZE DELL'ORDINE - Una manifestazione pacifica quella degli animalisti che hanno però interrotto la funzione che il parroco stava celebrando. Entrati nel Duomo Vecchio vestiti con dei fratini sopra gli abiti, i circa venti amici degli animali hanno avuto una discussione non solamente con il prelato, ma anche con alcuni dei fedeli infastiditi dall'interruzione della funzione religiosa. Poi la chiamata alle forze dell'ordine con l'arrivo in piazza Mancini dei carabinieri della Stazione di Genzano.

AL VAGLIO DELL'AUTORITA' GIUDIZIARIA - Intervenuti i militari dell'Arma, gli animalisti sono poi usciti dal Duomo Vecchio senza difficoltà. Identificati, i manifestanti si trovano ora a disposizione dell'Autorità Giudiziaria del Tribunale di Velletri. Rischiano una denuncia per interruzione di funzione religiosa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Anche i cani hanno un cuore", animalisti interrompono la messa in protesta contro il parroco

RomaToday è in caricamento