Prostituta costretta dalle "colleghe" a pagare per stare in strada

In Via Collatina, 3 prostitute nigeriane chiedevano il "pizzo" per occupare i posti in strada. Dopo minacce e violenze, finalmente denunciate. I carabinieri indagano: forse altre vittime

Continuano le indagini dei Carabinieri di Roma Tor Vergata sulle prostitute nigeriane arrestate la scorsa settimana e responsabili di rapina aggravata, estorsione e lesioni personali in concorso nei confronti di una ragazza 32enne originaria della Sierra Leone. La donna, anche lei in strada, era stata costretta sin dalla fine dello scorso anno, a versare continue somme di denaro per poter "occupare" un posto sulla Via Collatina, per un totale di circa 3.000 euro che le era anche possibile versare giornalmente alle sue "colleghe" in rate da 50 euro.

La vittima, che si era opposta alle continue vessazioni, è stata così oggetto di pestaggi, violenze e vere e proprie rapine da parte delle tre indagate che però sono state finalmente denunciate dalla spaventata donna. Ora i Carabinieri stanno cercando di ricostruire tutti gli episodi e soprattutto verificare se le tre indagate avessero preso di mira anche altre ragazze, sottoponendo sempre lo stesso tipo di ricatto e violenze. Nel frattempo, le donne sono state messe a disposizione dell'autorità giudiziaria: due restano in carcere, mentre la terza è stata posta agli arresti domiciliari dal Gip del Tribuna di Roma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento