Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

Lui e il suo complice sono stati ritenuti responsabili di violenza sessuale, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Hanno aggredito e violentato prostitute, poi sono fuggiti. A commettere il fatto due 36enni italiani, bloccati e arrestati agli agenti della Sesta Sezione della Squadra Mobile con le accuse di violenza sessuale, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. 

L'episodio si è consumato nella serata di ieri 11 giugno. I poliziotti erano in zona quando sono stati attratti dalle richieste di aiuto provenienti da alcune ragazze che correvano in strada, nella zona di viale Marconi.

Le donne hanno raccontato di aver subito una violenza sessuale da due uomini, ancora nelle vicinanze. Immediati accertamenti hanno permesso di rintracciare i sospettati che hanno aggredito gli agenti per poi darsi alla fuga in direzioni differenti.

Prontamente i Falchi si sono posti all'inseguimento dei fuggitivi. Uno dei quali è stato subito raggiunto e bloccato mentre il secondo, nel corso della fuga, ha attraversato maldestramente la carreggiata venendo investito da un'auto in transito, riportando la frattura di un femore.

Dopo aver immobilizzato i fuggitivi, gli agenti hanno accertato che i due avevano preteso ed ottenuto, tramite violenza e minaccia, rapporti sessuali non consenzienti.

Due delle ragazze aggredite sono state trasportate in ospedale per ricevere cure mediche. Qui hanno sporto regolare denuncia circa i fatti accaduti, confermati da testimoni che avevano assistito alla scena. I due 36enni sono stati arrestati.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento