Cronaca Via Aurelia

Prostituta a 15 anni: gli aguzzini la fanno abortire e la riportano in strada il giorno dopo

Stroncato giro di quindicenni schiavizzate e costrette a prostituirsi sull'Aurelia: arrestati i due aguzzini. Un milione all'anno il giro d'affari

Prostitute di 15 anni sull'Aurelia, schiavizzate e costrette a vendersi. Tre mesi di intercettazioni e riprese video da parte degli agenti del Gruppo Sicurezza Sociale e Urbana, tre mesi di indagini per venire a capo dell'orrore quotidiano subito da una decina di ragazzine rumene.

Sono stati arrestati due pregiudicati romeni anch'essi di 25 e 26 anni con l'accusa di riduzione in schiavitù, sfruttamento di minorenni e induzione alla prostituzione. Dotate di documenti falsi che le redevano maggiorenni, venivano portate sull'Aurelia.

Era tutto previsto: quanti rapporti, di che tipo e le relative tariffe. Dovevano vendersi senza tregua fino al raggiungimento della somma giornaliera stabilita dagli aguzzini. Una di loro ha raccontato di essere stata  costretta ad abortire e tornare l'indomani stesso in strada. Il giro d'affari sulla pelle delle ragazzine fruttava circa un milione di euro annui,di cui una parte reinvestiti in immobili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituta a 15 anni: gli aguzzini la fanno abortire e la riportano in strada il giorno dopo

RomaToday è in caricamento