rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Anzio / Via Nettunense

Prostitute sul litorale romano: multe ai clienti in 'atteggiamento intimo'

Continuano i controlli nelle zone di Anzio, Ardea, Tor San Lorenzo e Lido dei Pini. Fotosegnalate le meretrici

Sono tempi duri per le prostitute di Anzio, Nettuno ed Ardea. Continua incessante l’azione degli uomini del Commissariato di Anzio, diretto dal dr. Fabrizio Mancini, per contrastare il dilagante fenomeno della prostituzione in strada. Nella serata di ieri, con la collaborazione del Comando Polizia Locale di Ardea, gli Agenti hanno organizzato un servizio straordinario antiprostituzione nei comuni di Anzio ed Ardea con l’impiego di tre volanti del Commissariato e tre pattuglie della Polizia Locale.

ANZIO E ARDEA - Tali servizi sono stati intensificati anche a seguito di alcune segnalazioni da parte di cittadini e dai sindaci Luciano Bruschini di Anzio e Luca Di Fiori di Ardea. Nel corso dei controlli, in via Nettunense ad Anzio ed sul Lungomare di Ardea, Tor San Lorenzo e Lido dei Pini, sono state rintracciate una decina di giovani prostitute, tutte provenienti dall’est Europa. Accompagnate negli uffici del Commissariato, sono state fotosegnalate dal personale della Polizia Scientifica.

MULTE AI CLIENTI - Sono state elevate anche alcune contravvenzioni ai “clienti”, sorpresi in atteggiamento intimo con le giovani ragazze fermate,  e contravventori alle disposizioni emanate dai sindaci dei due Comuni. I servizi, solo nell’anno 2013, hanno permesso di controllare circa 130 prostitute,  di cui 12 sono state munite di foglio di via obbligatorio  da parte del Questore, con divieto di ritorno per due mesi in entrambi i Comuni. Solo ad Anzio sono state elevate 25 contravvenzioni ai clienti mentre 15 sono quelle notificate ad Ardea e 10 a Nettuno.            

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostitute sul litorale romano: multe ai clienti in 'atteggiamento intimo'

RomaToday è in caricamento