Cronaca

Proiettile davanti al cancello della presidente dell'associazione ambientalista, indaga la polizia

A denunciare l'accaduto è stata Valentina Coppola di Earth, organizzazione che si occupa della tutela e della salvaguardia di ambiente e animali. Decine i messaggi di solidarietà e vicinanza: "Non mi faccio intimidire"

Un proiettile di carabina, arma spesso utilizzata per la caccia, trovato all’ingresso del giardino, lasciato forse per scherzo, forse per minaccia. Lo ha trovato pochi giorni fa Valentina Coppola, presidente di Earth, associazione che si occupa di tutela e salvaguardia dell’ambiente e degli animali.

A rendere noto l’episodio è stata la stessa Coppola, che ha immediatamente denunciato alla polizia quanto accaduto: “Mi hanno chiesto se avevo subito minacce e io ho spiegato che sono presidente di una associazione ambientalista che denuncia i reati ambientali e che ha le guardie zoofile che fanno sanzioni e sequestri e che quindi le minacce arrivano spesso - ha detto Coppola - Ma non voglio dare alcun peso a questa cosa perché se davvero di minaccia si trattava non sortisce alcun effetto. Se qualcuno ha pensato di fare uno scherzo io non lo trovo divertente ma forse non ho abbastanza senso dell' umorismo”.

La polizia intervenuta sul posto ha sequestrato il proiettile e avviato le indagini, mentre Coppola, che ha ricevuto decine di messaggi di vicinanza e solidarietà, ha voluto chiarire che “non permetto che un gesto cosi stupido possa condizionare la mia vita. A chi ha messo il proiettile a casa mia dico che i regalini sul banco si lasciavano alle elementari, se sei adulto vieni a bussare che apro tranquillamente la porta”.

Gli episodi inquietanti non sono però finiti con il proiettile, come conferma Coppola a RomaToday: “Mi hanno rigato la macchina - ha spiegato - e questa mattina uscendo di casa con un dirigente delle nostre guardie zoofile abbiamo trovato sul muretto del mio giardino un cd con sopra scritto il nome del mio cane. Una cosa che mi ha irritato ancora più del proiettile”.

“Earth si è costituita parte civile in molti importanti processi ambientali e le guardie zoofile, ittiche e venatorie in tutta Italia eseguono interventi e sequestri, proprio tra coloro che sono stati colpiti potrebbe esserci il responsabile del gesto - ha aggiunto il direttivo dell’associazione - Un gesto vigliacco e da condannare che, come ha dichiarato il presidente, non ci farà cambiare rotta”.

Anche Daniele Diaco, presidente della Comissione Ambiente Roma Capitale e portavoce dell’Assemblea Capitolina, ha condannato l’accaduto esprimendo vicinanza alla presidente di Earth: “Un messaggio violento e incomprensibile, che condanniamo con forza - ha detto - Valentina, noi ti siamo vicini in questo momento, come lo siamo in tutte le tue battaglie”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proiettile davanti al cancello della presidente dell'associazione ambientalista, indaga la polizia

RomaToday è in caricamento