rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Montagnola / Via dell'Arcadia

Ex Fiera di Roma, case al posto dei padiglioni: ecco il nuovo bando

Investimenti spa ha pubblicato una 'procedura competitiva' per selezionare chi redigerà il progetto. Oltre all'area sulla Colombo, appartamenti anche sulla Roma-Fiumicino

Tramontato il progetto di valorizzazione dell'ex Fiera di Roma della 'Città dei piccoli' di Veltroni così come quello delle case di lusso di Alemanno, Investimenti spa ci riprova con il Piano Casa regionale. Un'operazione immobiliare da 320 mila i metri cubi complessivi, di cui 275 mila da realizzarsi sull'area che sorge su via Cristoforo Colombo 273, a fronte dei 216.450 dei padiglioni attuali, e 45 mila in quella della nuova struttura che sorge sull'autostrada Roma-Fiumicino. Qui, troveranno spazio inoltre anche 51 mila metri cubi a destinazione non residenziale già autorizzati ma mai realizzati. 

All'inizio di agosto Investimenti spa ha pubblicato una “Procedura competitiva per l'individuazione dell'affidatario delle prestazioni di progettazione ed assistenza tecnico amministrativa ad Investimenti spa nella riqualificazione dell'area ex Fiera di Roma e lo sviluppo dell'area adiacente al nuovo polo fieristico di Roma”. Il bando, quindi, si ferma alla progettazione. Gli studi di architetti e ingegneri interessati avranno tempo fino al 17 settembre per la presentazione della manifestazione di interesse mentre le offerte potranno essere presentate entro le ore 12.00 del 25 ottobre 2013.

Come detto, Investimenti spa intende avvalersi del Piano Casa regionale. Ai sensi dell'art 3-ter della legge regionale, un progetto di 'sostituzione edilizia' come quello dell'area dell'ex Fiera con cambio di destinazione d'uso da non residenziale a residenziale ha diritto a un aumento di cubatura del 30%. In totale saranno quindi 87 mila i metri cubi di appartamenti. In realtà, l'art. in questione permette tale incremento per operazioni che non superano i 15 mila metri quadrati di superficie mentre l'area dell'ex Fiera di Roma è pari a 76.139. Cinque volte tanto. Ma i padiglioni non sono accatastatati come particella unica e quindi non ci dovrebbe essere alcun ostacolo all'applicazione della legge.

Piano casa anche per l'area sulla Roma-Fiumicino dove sorge la nuova struttura. Si legge nel bando: “Quest'area può essere parzialmente destinata ad utilizzo residenziale con l'insediamento di  massimo 10mila metri quadrati”.

L'operazione per Investimenti spa è necessaria. Fin dall'inizio la valorizzazione di quest'area era stata pensata per fare cassa, per una stima totale di circa 200 milioni di euro, per ripagare gli investimenti ottenuti dal sistema bancario per costruire la nuova struttura sull'autostrada. E sull'esposizione bancaria dell'ente pesa particolarmente il fallimento dei progetti di valorizzazione, tanto che dal 2009 al 2013 sono ben 35 i milioni di euro di interessi versati alle banche per il mancato introito.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Fiera di Roma, case al posto dei padiglioni: ecco il nuovo bando

RomaToday è in caricamento