rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Il turista che incise il suo nome e quello della fidanzata al Colosseo adesso rischia il processo

Alla sua identificazione sono arrivati i carabinieri del comando di piazza Venezia

Il turista che incise il suo nome e quello della sua ragazza su un muro del Colosso, il tutto ripreso e diffuso su Reddit, ora rischia il processo. Nei confronti del giovane, un ventisettenne identificato dai carabinieri di Piazza Venezia dopo gli accertamenti seguiti alla denuncia presentata dall'Ente Parco del Colosseo, il pm della procura di Roma Nicola Maiorano procede per l'ipotesi di reato prevista dall'articolo 518 duodecies relativo al deturpamento di beni culturali o paesaggistici.

Si tratta di fattispecie a tutela del patrimonio culturale che prevede una condanna da due a cinque anni. Un caso non isolato.

I precedenti

Solo negli ultimi giorni sono scattate denunce per deturpamento anche per due turisti minorenni, per i quali procede la procura dei minori della Capitale: una diciassettenne svizzera sorpresa a incidere l'iniziale del suo nome - una 'N' - su un basamento dell'Anfiteatro Flavio, e uno studente tedesco, sempre di 17 anni, che era stato fermato mentre "grattava" su una parete al piano terra, provocando il distacco di un frammento del laterizio. Per entrambi procede la procura dei minori della Capitale.

Ma andando indietro con la memoria, solo nell'ultimo decennio è possibile citare altre dodici occasioni in cui il Colosseo è stato "profanato", in vari modi, tutti gravi e tutti perseguibili per legge. In questo articolo li elenchiamo tutti.

Cosa dice la legge

Secondo l'articolo 518 duodecies del codice penale, quello contestato al 27enne che ora rischia il processo, si rischia la reclusione da 2 a 5 anni e una multa da 2.500 a 15.000 euro. Chi deturpa o imbratta beni culturali o paesaggistici propri o altrui o destina beni culturali a usi incompatibili con il loro carattere storico o artistico (per esempio usandoli come souvenir, ndr), rischia da 6 mesi a 3 anni di carcere e una multa dai 1.500 ai 10.000 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il turista che incise il suo nome e quello della fidanzata al Colosseo adesso rischia il processo

RomaToday è in caricamento