Omicidio Marfurt a Vermicino: in tre rischiano il processo

Franconeri, Mostarda e Papaianni hanno ottenuto un rinvio a giudizio. Agli atti non risulterebbe depositato l'esame autoptico della vittima

Rischiano il rinvio a giudizio le tre persone accusate dell’omicidio di Paolo Marfurt, avvenuto a Vermicino il 3 ottobre 2012. Il pm Giuseppe Cascini ha chiesto il processo per Giorgio Franconeri, Marco Mostarda e Salvatore Papaianni. Nell'udienza del 25 novembre davanti al gup gli avvocati della difesa hanno ottenuto un rinvio perché agli atti del fascicolo non risulterebbe depositato l'esame autoptico della vittima.

RINVIO A GIUDIZIO - Il prossimo 6 dicembre il pubblico ministero e gli avvocati concluderanno. In caso di rinvio a giudizio il processo sarà svolto davanti alla Corte d’Assise di Frosinone. La morte di Marfurt per chi indaga è collegata ad un caso che risale all'inizio degli anni '90 e che nel settembre dello scorso ha trovato soluzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

OMICIDIO GERMANI - Si tratta del delitto di Riccardo Germani, avvenuto tra Vermicino e Borghesiana il 27 gennaio 1991, per il quale è stato arrestato il presunto mandante. Degli odierni imputati il solo Mostarda, difeso dai penalisti Stefano Giorgio e Francesco Saverio Fortuna, è agli arresti domiciliari, gli altri sono invece ancora in carcere. Secondo le accuse Papaianni avrebbe avuto il ruolo di organizzatore dell'agguato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento