rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Marconi / Via Francesco Grimaldi

Omicidio Copceac a Marconi: perizia e processo riaperto

In primo grado Corneliu Cvasa fu assolto. L'assassinio si consumò la notte del 10 agosto 2010 in un appartamento di via Francesco Grimaldi

Processo riaperto e perizia tecnica per stabilire se Corneliu Cvasa, moldavo di 25 anni assolto in primo grado per l'omicidio del connazionale Dimitru Copceac, trovato accoltellato nell'agosto 2010 in un appartamento a Roma, abbia delle responsabilità per quella morte.

INDAGINI AFFIDATE AL RIS - Lo ha deciso la Corte d'Assise d'Appello di Roma che il prossimo 20 gennaio affiderà al Ris il compito di accertare eventuali esistenze dei profili genetici dell'imputato, della vittima e di un'altra persona (che, accusata di favoreggiamento, fu assolta in primo grado con sentenza irrevocabile), tra l'altro, sull'arma del delitto, sui vestiti dell'imputato, e su alcune chiazze di sangue trovate in casa.

OMICIDIO COPCEAC - Era la sera del 14 agosto 2010 quando, in un appartamento di via Francesco Grimaldi, in zona Marconi, fu trovato il corpo senza vita di Copceac; aveva un grosso taglio alla gola. Quella sera un uomo vide una persona calarsi da un balcone che, in un italiano stentato, chiedeva di chiamare un'ambulanza per un amico che stava male. Dopo pochissimo tempo, comparve Cvasa che si allontanò. Fu trovato da un poliziotto mentre vagava per strada, quasi incosciente, con una ferita alla testa.

ARRESTATI PER FAVOREGGIAMENTO - I due amici (quello che si era calato dal balcone e Cvasa) furono arrestati per favoreggiamento; nell'androne del palazzo dove abitavano fu trovato un coltello a serramanico sporco di sangue, e il corpo senza vita di Copceac. Dopo alcuni giorni, il primo moldavo accusò l'amico Cvasa di essere l'autore dell'omicidio, senza però indicarne il movente (dalle dichiarazioni di un romeno sembrò che l'accoltellamento fu dettato dalla gelosia per il vanto di una 'storia' con una ragazza).

PRIMO GRADO DI GIUDIZIO - In primo grado, Cvasa fu assolto e scarcerato. Il 10 dicembre la riapertura del processo, con l'accoglimento della richiesta del Pg Giancarlo Amato di disporre una perizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Copceac a Marconi: perizia e processo riaperto

RomaToday è in caricamento