rotate-mobile
Cronaca

Processo a Gigi D'Alessio: chiesto cambio di imputazione, da lesioni a rapina

I fatti risalgono al 2007 quando il cantante fu accusato di lesioni ai danni di reporter ai quali strappò la macchina fotografica. La Corte però ha chiesto un cambio del capo d'accusa che potrebbe diventare "rapina"

Fu protagonista di un violento scontro lo scorso 11 gennaio 2007. Il noto cantante Gigi D'Alessio, insieme ad alcuni colleghi, strappò la macchina fotografica a dei reporter intenti a riprendere dalla via braccianese la sua villa e fu accusato di lesioni aggravate ed esercizio abusivo delle proprie ragioni che gli furono contestate al termine dell'indagine.  Per quelle imputazioni D'Alessio e il suo collaboratore Roberto De Maria furono condannati in primo grado a 9 mesi di reclusione ciascuno. Ora però il capo di imputazione potrebbe cambiare e trasformarsi in rapina.


A chiederlo oggi, in occasione del processo d'appello, è la Corte che ha emesso un'ordinanza con invito al procuratore generale di valutare se nei fatti si possa configurare appunto una diversa imputazione. La prossima udienza si terra' il 12 dicembre prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo a Gigi D'Alessio: chiesto cambio di imputazione, da lesioni a rapina

RomaToday è in caricamento