rotate-mobile
Cronaca Fiumicino

Procacciatori di clienti in aeroporto, ma non sono autorizzati

Per i due autisti è stato emesso un ordine di allontanamento dal Leonardo Da Vinci

Procacciavano clienti all'uscita dell'aeroporto, ma senza licenza. Sono stati i carabinieri a sanzionare due autisti sorpresi nel Terminal 3 – Arrivi del Leonardo Da Vinci mentre cercavano clienti al di fuori degli stalli, senza averne titolo poiché sprovvisti di regolare autorizzazione. Nei confronti dei due, i militari hanno fatto scattare anche l’ordine di allontanamento per 48 ore dallo scalo. In totale, i militari della stazione aeroporto Fiumicino hanno elevato sanzioni amministrative per un totale di circa 4.500 euro.

Gli stessi militari, nei pressi di alcuni negozi duty free situati, hanno fermato due viaggiatori, una donna italiana di 28 anni e un giovane spagnolo di 25, che in attesa del proprio volo, hanno tentato di superare le casse senza pagare, la donna alcuni prodotti di profumeria, del valore totale di circa 230 euro, il giovane prodotti di profumeria e alimentari del valore di 245 euro, occultandoli all’interno dei rispettivi bagagli a mano. Entrambi sono stati notati dal personale addetto alla vigilanza che ha subito allertato i carabinieri. 

La refurtiva è stata recuperata e riconsegnata ai responsabili dei negozi e per entrambi è scattata la denuncia alla procura della Repubblica di Civitavecchia per tentato furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Procacciatori di clienti in aeroporto, ma non sono autorizzati

RomaToday è in caricamento