Cronaca

Primavalle, nasconde cocaina per lo spaccio: nei guai casalinga pusher

Nella sua abitazione, durante la perquisizione scattata subito dopo, sono stati sequestrati alcuni grammi di mannite, sostanza utilizzata per il taglio dello stupefacente

Immagine di repertorio

Due persone sono state arrestate per detenzione i fini di spaccio di sostanze stupefacenti dai Carabinieri di Roma nel corso dei quotidiani servizi di controllo del territorio.

Il primo a finire in manette è stato un cittadino del Mali di 29 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti specifici, sorpreso in via Volturno in atteggiamento sospetto.

I Carabinieri hanno deciso di controllarlo, trovandolo in possesso di alcune decine di dosi tra hashish, eroina e cocaina.

Poco dopo, i Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato hanno fatto scattare le manette ai polsi dei una donna romana di 40 anni, casalinga e incensurata, che durante un posto di controllo alla circolazione stradale effettuato su via San Cleto Papa è parsa stranamente agitata.

All’esito delle verifiche, nella sua auto, i militari hanno rinvenuto 11 gr. di cocaina e circa 600 euro in contanti ritenuti provento della sua illecita attività. Nella sua abitazione, durante la perquisizione scattata subito dopo, sono stati sequestrati alcuni grammi di mannite, sostanza utilizzata per il taglio dello stupefacente.

Il cittadino del Mali è stato trattenuto in caserma, mente la casalinga-pusher è stata posta agli arresti domiciliari: sono entrambi in attesa del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primavalle, nasconde cocaina per lo spaccio: nei guai casalinga pusher

RomaToday è in caricamento